WEEKEND RABHI

organizzato da GRUPPO DEL CERCHIO e AiCARE
Agenzia Italiana per la Campagna e l’Agricoltura Responsabile e Etica

con il supporto di COLDIRETTI Torino

e in collaborazione con Cinemambiente, Cottolengo, Camera di Commercio di Torino, Alliance Française Torino

VENERDì 31 MAGGIO

ore 21.00 – incontro LA SINFONIA DELLA TERRA – Sala conferenze del Museo Regionale di Scienze Naturali, Via Giolitti 36 – Torino. Proiezione estratto (5’) da IL MIO CORPO E’ LA TERRA docu-intervista del 2012 di Carola Benedetto e Igor Piumetti. Intervengono: Lama Lhundroup del monastero Karma Ling (uno dei protagonisti della docu-intervista); Renato Lavarini della Società Filosofica Italiana. Interviene Pierre Rabhi.
Partendo dalla gravità della crisi ecologica e ispirandosi alla metafora dell’oasi, Pierre Rabhi propone la sua visione della Terra quale minuscola oasi di vita in un deserto cosmico (così come la sfera azzurrognola appare agli astronauti in orbita). La nostra però è un’oasi minacciata dall’interno, dalla logica umana che ormai rigetta i limiti dei sistemi viventi, dimenticandosi di esserne parte. La minaccia è in quel “sempre di più” che la modernità ha imposto, nell’accumulazione senza limiti. Da questa corsa folle Rabhi non trae conclusioni nichilistiche e antiumanistiche, pur essendo consapevole che la scomparsa della specie umana non avrebbe ripercussioni sulla vita sulla Terra. Il poeta-contadino franco-algerino confida invece nel valore che la bellezza, nell’incanto che la “sinfonia della terra” sa esercitare sull’uomo, perché quest’ultimo si liberi dalla condizione artificiale in cui si è auto-imprigionato e sappia ritornare allo stupore originario, abbracciando un’elevazione spirituale che prenda il posto della follia che oggi pone come unico benessere quello materiale. Interventi performativi a cura del Gruppo del Cerchio. Ingresso libero

SABATO 1 GIUGNO

ore 9.30 – Nichelino, città in transizione, accoglie Pierre Rabhi presso la Biblioteca Civica Arpino – Via Turati 4/8 – Nichelino. Il prof. Francesco Di Iacovo dell’Università di Pisa introduce al tema delle città in transizione, Alessandro Azzolina, Assessore Agricoltura e Cultura Comune di Nichelino  e Stefania Fumagalli di Coldiretti Torino presentano il progetto Nichelino Fertile: cultura e agricoltura per la transizione della città. Pierre Rabhi presenta il suo MANIFESTO PER LA TERRA E PER L’UOMO e il Gruppo di lettura della Biblioteca Arpino legge un brano tratto dal libro “Manifesto per la terra e per l’uomo” (2012 add editore)
ore 10.30 – I bambini e le bambine del progetto “UN ORTO A SCUOLA” e le persone aderenti al progetto “ORTO DIFFUSO” pianteranno, insieme a PIERRE RABHI, due alberi da frutto. Breve lettura ai bambini di racconti a tema da parte delle volontarie di “NICHELINO INCANTATA”
ore 11.15 – merenda per tutti offerta da Coldiretti Torino

ore 14.30 – 18.30 – AGRICOLTURA CIVICA: IERI, OGGI E DOMANI – PREMIAZIONE DELL’AGRICOLTURA CIVICA AWARD 2013. Interviene PIERRE RABHI  Auditorium Cottolengo, Via Cottolengo 12, Torino
AGRICOLTURA CIVICA AWARD è un concorso biennale, giunto alla III edizione, il cui obiettivo è quello di far emergere le pratiche di Agricoltura Civica presenti nel paese, per farle incontrare tra loro e conoscere dalla collettività in modo da creare una conoscenza condivisa ed allargata di queste importanti forme di innovazione sociale. L’Award è perciò una modalità concreta per fare scouting rispetto a pratiche innovative, dare voce ad esperienze virtuose che rischiano altrimenti di rimanere isolate e poco note. L’intento è quello di dare loro visibilità e tramite le pratiche che si manifestano leggere i cambiamenti in atto e al contempo fare tesoro delle necessità, dei problemi e delle opportunità che rappresentano, in modo da rendere comprensibili e replicabili da altre realtà i sentieri intrapresi.
L’Award è patrocinato dall’INEA- Istituto Nazionale di Economia Agraria, organizzato da AiCARE e dal blog Il Lombrico Sociale, in partenariato con Gruppo del Cerchio, Festival Per sentieri e remiganti, LIBERA – Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, Fondazione Campagna Amica, Grow the Planet, RuraLand – campagna di comunicazione del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, le Università degli Studi della Tuscia e di Pisa, Labsus – Laboratorio per la sussidiarietà, Agri@Tour – Salone Nazionale dell’Agriturismo, AgriGiochiAmo, Extrascape – Concorso internazionale per i migliori olii extravergini di oliva e il miglior paesaggio olivicolo. Ingresso libero. Per iscriversi all’evento: rabhi.eventbrite.it

 Domenica 2 giugno 2013

20.30proiezione documentario IL MIO CORPO E’ LA TERRA (30’) – 2012 di Carola Benedetto e Igor Piumetti nell’ambito del Festival Cinemambiente – Cinema Massimo – Sala 1 – Via Verdi 18, Torino. Interviene Pierre Rabhi. Introduzione di Gaetano Capizzi – direttore di Cinemambiente con Carola Benedetto e Igor Piumetti – Gruppo del Cerchio e Francesca Durastanti – AiCARE. Intervengono la monaca hindu Hamsananda Giri, Stefano Piano, Andrea Segré, Francesco Di Iacovo e Pierre Rabhi. Modera la serata la giornalista Paola Emilia Cicerone. Pierre Rabhi, il contadino poeta tra contemplazione e azione. Pierre Rabhi è uomo di azione concreta nella rivoluzione agro ecologica, come mostrano le realtà che si sono affidate a lui, dalle piccole comunità all’ONU. Allo stesso tempo confida nella contemplazione della bellezza per entrare in un nuovo umanesimo, basato sulla necessità di ripristinare l’armonia fra uomo e natura. Ingresso libero